Biografia

Claudio Dal Pozzo nasce a Verona nel  1967.
Di stampo umanistico, dopo gli studi classici del liceo, si laurea in giurisprudenza e management pubblico.
Fin dalla sua prima adolescenza si appassiona all’arte, intesa però più come arte della parola: inizia infatti scrivere poesie e, a partire dai diciott’anni, recita in svariate compagnie teatrali veronesi.
Più recentemente, verso il finire del 2014, Claudio Dal Pozzo comincia a sperimentare un diverso linguaggio artistico inserendo su tela, ancora prima dei colori, materiali diversi. Il suo è da subito un approccio materico e astratto, capace di comunicare tutta la sua complessità, che tra pittura e scultura sincera un universo profondo e caotico dove forte e chiara è l’influenza di pittori contemporanei e astratti, ma non solo.
Un vero e proprio "mescolatore di parole, colori e materiali", che attraverso uno stile, a detta dell’artista, in continua evoluzione e che va via via personalizzandosi verso un proprio carattere, cerca di comunicare e di trasmettere l’energia dei pensieri, delle inquietudini e delle emozioni che lo avvolgono.
Claudio trova così nell'arte, un modo con cui comunicare se stesso e lo fa -citando le parole dell’artista stesso- “attraverso linguaggi e codici che possano essere colti anche da chi non mi ha conosciuto, non mi conosce o mai mi conoscerà di persona.” L’arte è un modo per scrivere il mio diario emozionale e permettermi di conoscermi sempre di più ad ogni ri-lettura.”
 Vive ed opera a Verona.  Da aprile 2016 utilizza, solo nella pittura, lo pseudonimo di DàlPo.

La forza di PitturiAmo al tuo servizio.