Biografia

Ho incontrato il Pastello secco nel 2017.

Questo incontro è stata una rivelazione. 

Sedotta dalla sua delicatezza, dall'intensità dei pigmenti ,dalle sfumature sottili e dal tocco vellutato, mi dedico esclusivamente a questa tecnica per realizzare ritratti e scene di vita. 

Lavoro con foto, con una particolare attrazione per i ritratti.  

Ho bisogno di una faccia che mi tocchi per farmi desiderare di farne un ritratto: l’espressione di uno sguardo che mi incuriosisca, la modulazione di un atteggiamento, fanno eco alla mia sensibilità, e questo mi porta a mettere in risalto la bellezza di un viso giovane o vecchio. 

Il ritratto è un'avventura, un'opera che si basa soprattutto sull'osservazione del modello, tradurre un'espressione, uno stato d'animo, un sentimento, dare vita a un volto sono sfide costantemente rinnovate. 

Ritengo che bisognerebbe raggiungere una soglia di verosimiglianza per avere la realtà visiva, ma la mia pittura cerca di rappresentare anche l'origine dell'Essere, e il viaggio della vita. 

Il disegno mi dona serenità, un equilibrio vitale, un'immersione nella bellezza, ed è nel viaggio intimo tra le mie emozioni e una tecnica materiale a stretto contatto con le dita, e da qui nascono i miei dipinti. 

È queste sono anche le emozioni che vorrei trasmettere a chi li osserva.

Eleonora


Si usa uno specchio per guardarsi il viso e si usano le opere d'arte per guardarsi l'anima

(Geroge Bernard Shaw)

per contattarmi inviare email a : ele66s1966@libero.it o tramite facebook