Mimmo Schivo - pittore contemporaneo

Mimmo Schivo vende quadri online

Mimmo Schivo

15 741 50 / 100
Biografia
Curriculum

Nuova ricerca (2021/2022), la Serigrafia, Gd'A

Il lavoro grafico di Mimmo Schivo, è noto per l'intensità espressiva, l'introspezione psicologica e la comunicazione del corpo. Il nudo femminile, le sue morbide linee, in un sottile equilibrio tra armonia e bellezza, tra erotismo e sacralità. Grafiche d'Arte uniche su plexiglass o vetro, "serigrafate" con una ridotta paletta colori e semplici effetti cromatici. La prova d'artista successivamente ritoccata, modificata o stravolta per ottenere, all’interno di una produzione multipla un’opera che si distingue, a proprio modo, per pregio e unicità.

Una volta terminata l’edizione, i piatti o gli schermi utilizzati per la realizzazione dell'opera, vengono distrutti o annullati.


Grafica:

Il lavoro grafico, è noto per l'intensità espressiva, l'introspezione psicologica e la comunicazione del corpo. Il nudo femminile, le sue morbide linee, in un sottile equilibrio tra armonia e bellezza, tra erotismo e sacralità. 

Il CERCHIO ROSSO (Ensō), come segno distintivo.

L’Ensō rappresenta l’illuminazione, la forza, l’universo. A prima vista potrebbe sembrare un semplice cerchio ma si ritiene che l’indole e le stesse attitudini di una persona siano completamente rivelate dal modo in cui disegna questo cerchio. Insomma, anche se il significato dell’Ensō è universale, ogni Ensō è unico e racchiude l’essenza stessa di chi lo disegna. A prima vista potrebbe sembrare una sorta di standardizzazione ma non lo è affatto. Come premesso, ogni simbolo Ensō è unico e il suo significato individuale non può prescindere dalla mano del maestro zen o dell’artista che lo disegna. Per esempio, alcuni disegnano l’enso con un’apertura nel cerchio mentre altri lo completano. Alcuni fanno linee perfettamente chiuse, armoniche, mentre altri lasciano una sorta di “sbavatura d’inchiostro“. Ogni scelta può simboleggiare qualcosa che cela un suo significato. L’apertura, infatti, potrebbe sottolineare che tutto è connesso nell’universo e che l’Ensō non è, in quel caso, separato dal resto delle cose e faccia parte di un disegno molto più grande.


Pittura astratta / Pittura materica:

La pittura è rigidamente astratta,  l'artista, infatti, crea la sua realtà. L'opera, essendo "opera d'arte", è niente di più, niente di meno che "se stessa", nella sua "astrazione", senza rimandi troppo simbolici, troppo figurativi. I quadri materici meritano particolare attenzione per la diversità dei soggetti. I temi espressi attraverso i lavori di grande dimensione hanno confermato la potenzialità di questa forma d’arte. Cosa distingue un quadro classico da un quadro materico? La risposta è nell’aggettivo “materico”, che rimanda al concetto di materia, sia essa gesso, argilla, silicone o altro. La mescolanza del colore con uno o più materiali, l’utilizzo dei materiali stesi tali sulla tela, consentono a all’artista di ottenere differenze cromatiche di grande impatto; dove forme, figure in rilievo emergono dal supporto, rompendo l’equilibro associato alla consueta bidimensionalità.


Fusioni:

La tecnica della fusione, quel complesso d'azioni intellettive, manuali e strumentali che agiscono sulla materia prima. oro, argento, ferro, bronzo, ottone, rame, acciaio e piombo, vengono lavorati con l'ausilio del calore, donando vita alla fusione stessa.


Scultura:

Il principio dominante della scultura è il seguente: l'artista non deve riprodurre fedelmente la realtà che lo circonda, come essa si presenta all'occhio dell'osservatore, ma deve rappresentare gli stati d'animo, che la realtà suscita in lui.

Continua a leggere »

Ha compiuto gli studi artistici a Firenze, presso l'Accademia d'Arte.

Si è occupato inoltre di laboratori creativi per ragazzi come "l'arte e le scienze" a fini sia didattici sia ludici.

Inizia l'attività espositiva partecipando a numerose collettive (Pro Juventute, Spazi verticali per la pace...), concorsi e mostre mercato d'arte contemporanea.


Attualmente "Schivo" vive e dipinge in un piccolo villaggio della Svizzera, fatta eccezione per alcuni mesi all’anno in cui si trasferisce in una casa-studio sul lago, (Como).


Le mostre principali:

MYA LURGO GALLERY - Switzerland/ 2011

LUCI SULLE MURA, Porta degli Angeli- Ferrara/ 2012 

CENTRO CULTURALE MUSIKROOMS - Treviso/  2013

SAN GIORGIO, LA PRINCIPESSA, IL DRAGO - Ferrara/ 2014

VITA ASSOCIATION, Château Monfort, Milano/ 2015

TEATRO PARAVENTO (Festival del Cinema Locarno) - Switzerland/ 2016

ARTE IN UFFICIO, Palazzo Civico Bellinzona) - Switzerland/ 2017

BANCA RAIFFEISEN - Switzerland/ 2019-2021

Continua a leggere »

I quadri in vendita del pittore contemporaneo Mimmo Schivo

Tutti (15) Collezione privata (9) Quadri disponibili (5)
Scopri di più