Biografia

Nata il 1° ottobre 1982 a Palermo, dedico i miei studi interamente all’Arte frequentando il Liceo Artistico, l’Accademia di Belle Arti indirizzandomi al settore Scenografia, per approdare infine all’Università con la specialistica in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale.

Quindi scenografa, ma anche pittrice e scultrice, amo sperimentare ed utilizzare le tecniche più svariate ed accostare i materiali più disparati. Tutto può diventare facente parte di un progetto artistico, sabbia, pietre, pezzi di legno, piume. Posso realizzare quadri in acrilico o ad olio o con tecnica mista, delicate raffigurazioni ad acquerelli, quadri e decorazioni col pirografo, astratti, moderni, decorativi, ritratti, paesaggi.

Il mio percorso artistico dunque non rimane confinato al settore pittorico, la manipolazione scultorea è parte integrante del mio cammino, a partire dalla realizzazione di sculture e piccoli oggetti in terracotta, fino ad approdare ad altri materiali come il Fimo, col quale realizzo micro soggetti che vanno ad arricchire oggettistica di vario genere, portafoto, mini terrarium, portacandele in tufo inciso e decorato.

Da qui la versatilità delle mie creazioni, sia in stili che materiali, caratteristica che mi permette, oltre a dare pieno sfogo alla mia creatività e perseguire un percorso artistico in continua evoluzione, di soddisfare anche le richieste dei lavori su commissione.

Dal 2007 al 2009 collaboro con l'Associazione VitArTeatro di Palermo in qualità di scenografa e grafica pubblicitaria, curando la realizzazione di un paio di spettacoli itineranti.

Da sempre interessata al mondo della grafica in qualità di autodidatta, nel 2012 frequento un corso di web design e grafica pubblicitaria presso il centro di formazione e certificazione Microsales, facendo approdare definitivamente la mia creatività anche nel digitale.

Nel 2011 collaboro con l'Associazione Culturale Le Chiocciole di Palermo alla realizzazione della scenografia, del materiale pubblicitario (locandine e brochure) disegno e ricerca dei costumi, per lo spettacolo “Il Vendicatore", con la regia di Maurizio Spicuzza, rappresentato il 25-26-27 marzo 2011 presso il Teatro Don Orione di Palermo.

Per la stessa associazione, nel 2014/2015, realizzo la scenografia e il materiale pubblicitario e mi occupo dell'allestimento delle scene, per lo spettacolo "I senzatetto" con la regia di Massimo Romano. Lo spettacolo, a carattere itinerante, è stato rappresentato a Palermo e provincia.

Lontana dal mondo artistico per qualche tempo, fagocitata dagli svariati lavori che riesco a trovare in altro settore, continuo a dipingere e coltivare la mia passione nell'intimità della mia casa. Prosegue quindi la continua sperimentazione, che mi porta ad effettuare una costante commistione di tecniche, che scelgo e accosto tra loro in base al soggetto da dipingere o alla sensazione da esprimere.

Nell'ottobre del 2016 la produzione realizzata fino a quel momento trova visibilità inserendosi in un'esposizione permanente presso la sala banchetti della Cubana, noto locale palermitano.

Nell'aprile 2017, con la prima partecipazione ad una mostra collettiva organizzata dall' Associazione Artistico Culturale Scruscio, comincia il mio percorso di ricerca artistica, stilistico e concettuale.

Da quel momento partecipo, quasi senza sosta, a eventi e collettive nella mia città, Palermo, per i quali sviluppo uno stile definito che diviene riconoscibile e distintivo.

Gli Elementi che contraddistinguono il mio linguaggio stilistico sono la linea di contorno dei soggetti nera e marcata, oltrepassata nella piena liberta ed energia data da un'azione gestuale delle mani dal colore acrilico, utilizzato in modo da ottenere un effetto acquerellato, che si concretizza in schizzi e colate fluide di colore che seguono l'istinto e l'agire creativo.

La continua ricerca mi porta ad accostarmi alla fluid art, fino ad arrivare ad accostare il colore tenue dell'acrilico acquerellato al colore acrilico fluidificato che crea tramature sempre nuove, ma più dense ed incisive nelle tonalità cromatiche.

Ottieni una critica alla tua arte da Vittorio Sgarbi