Silvano Oliveri - pittore contemporaneo

Silvano Oliveri vende quadri online

Silvano Oliveri

7 5.594 46,1 / 100
Biografia
Curriculum
Nato a Milano il 12 Luglio 1950. Autodidatta, inizia a dipingere in giovane età spaziando tra i soggetti e le tecniche più disparate . I suoi dipinti riflettono la passione ed il piacere della creatività.
Continua a leggere »
IN UN SOGNO PREMONITORE IL MODO PER DIPINGERE IL VOLTO DELLE DONNE Guanti in lattice, pennelli e colori. E non sono lì per caso. Sono gli strumenti per raggiungere le donne, per renderle eterne sulla tela. Un'opera, per dirsi completa, deve trasferire emozioni a chi si ferma a guardare. Ma le sue muse, disegnate sempre di schiena per non voler mostrare il volto, non lo convincevano. E il pittore che non prova sentimento per le proprie figlie si sente avvilito. L'incapacità di raffigurare le facce attraverso i pennelli è il vero scoglio da superare. Manca qualcosa, ma non è certo la sua vena artistica o la fantasia. E' il modo per esprimerle, forse. Ed un sogno gli svela il modo per realizzare ciò che insegue fin da bambino: da allora le sole mani sono i suoi pennelli. Il suo nome è Silvano Oliveri e ha fatto della pittura una passione. Il suo rapporto con l'arte comincia presto e già a dodici anni si dedica ai trafori su legno raffiguranti Topolino, Paperino o Coccobill. Si divertiva allora e si diverte adesso. Ecco il segreto che lo accompagna fin da ragazzo. «Sono sempre stato autodidatta ? sottolinea Oliveri ? perché la pittura è una passione e come tale l'ho sempre affrontata. Mi devo divertire e sentire per primo delle emozioni altrimenti non avrebbe senso dipingere. Questo è alla base del mio modo di vedere l'arte». VADO LIGURE, L' ISPIRAZIONE DEI PAESAGGI Originario di Milano, si sposta nel 1998 a Vado Ligure per lavoro. E da qui non andrà più via, rapito dal mare e dai paesaggi mediterranei. «Mi sono trasferito per via di un posto vacante all'azienda Infineum ? continua Oliveri ? e, dopo più di dieci anni passati qui, non posso che essere soddisfatto della scelta fatta, sia dal punto di vista della qualità della vita e sia dal punto di vista artistico. La vita sul mare è un misto di emozioni che ha sempre ispirato il mio modo di pitturare e mi ha dato la possibilità di aprirmi a nuove scenari». E il suo primo quadro, dipinto in Liguria raffigurante una veduta del faro di Porto Vado, è l'esempio di come l'ambiente influenza l'artista e l'arte. I paesaggi lo stimolano, lo aiutano nel suo percorso pittorico. Si rifà agli impressionisti e al loro modo di dipingere con strati intensi e densi sulla tela. Il mare d'inverno lo aiuta a trovare la tranquillità e a liberare la mente, i colori dell'estate sono adrenalina pura ed eccitazione. LA SVOLTA IN UN SOGNO Ma esprimere sulla tela la natura o un panorama non ha mai rappresentato un problema per Oliveri. La difficoltà era rappresentare i volti, soprattutto quelli femminili.«Non ho mai capito il perché ? ribadisce Oliveri - ma dipingere il viso di una persona attraverso l'uso del pennello mi è sempre risultato difficile. Preso dallo sconforto avevo deciso di lasciare stare e dedicarmi a quello che mi soddisfaceva di più a livello artistico. Penso che il fatto di non essere in grado di dipingere con il pennello i volti mi abbia permesso di scoprire una tecnica del tutto nuova di affrontare la pittura». E la svolta del suo percorso ha inizio proprio da un sogno. «In una notte di qualche anno fa ? afferma sempre Oliveri con un filo di voce per l'emozione ? ho fatto un sogno strano. Ero davanti alla tela e non avevo le mani per poter impugnare il pennello e dipingere. Il brutto presagio mi ha stimolato ad iniziare a fare pittura direttamente con le mani. E ora eccomi qua». Già, eccolo qua nel suo piccolo studio circondato dalle sue donne. Perché ciò che prima era difficile con il pennello è diventato facile con le mani. Volti in bianco e nero si sovrappongono sulle pareti e sui cavalletti nel retro del negozio ?Zenzero?, dove Oliveri e sua moglie gestiscono la vendita di articoli di bigiotteria. All'opera con guanti in lattice e occhiali sul naso Oliveri sembra più un chirurgo che un pittore. Ma ciò che fa strano è vedere le dita scorrere sulla tela con naturalezza e dar vita a volti che manifestano la bellezza femminile. Alle volte non sono le capacità ad essere all'altezza ma sono il modo e il metodo che non funzionano. E se è il nostro inconscio a manifestarsi attraverso un sogno, non si può che seguirlo e cambiare sistema. Perché a volte la soluzione è più vicina di quanto non si creda.
Continua a leggere »

I quadri in vendita del pittore contemporaneo Silvano Oliveri

Tutti (7) Quadri disponibili (7)

Guarda tutti i quadri per tema

NOVITÀ - Breve Super Report

Selvaggia
763
Vento
678
Occhi verdi
1.342
Esotica
675
Audrey
942
Charlize
586
Sogno
608
Fai conoscere la tua arte nei luoghi che contano